La ginnastica posturale può essere una delle più efficaci soluzioni terapeutiche o un’aggiunta in un più ampio programma terapeutico ma anche una fonte di prevenzione. La rieducazione posturale agisce sulla percezione di sé e sulla modalità di utilizzo dei vari segmenti corporei ed aumenta e armonizza la consapevolezza delle proprie funzioni locomotorie e cinestesiche.
La ginnastica posturale serve come tecnica riabilitativa quando si evidenziano determinati problemi alla colonna vertebrale e alla postura(ossia la posizione che il corpo deve assumere quotidianamente), dovuti sia alla sedentarietà che ad interventi chirurgici che creano uno squilibrio corporeo. In particolare, è consigliata in caso di debolezza o rigidità muscolare che determinano problemi alla colonna vertebrale. Con la ginnastica posturale è possibile ottenere:

  • miglioramento del metabolismo generale
  • miglioramento della circolazione sanguinea
  • regolarizzazione della pressione sanguinea
  • miglioramento delle funzioni dell'apparato digenrete
  • miglioramento della respirazione
  • miglioramento della resistenza generale
  • ripristino del controllo neurovegetativo e del corretto ciclo sonno/veglia
  • rinforzo del sistema immunitario
  • rinforzo delle funzioni rigeneranti e autocurative
  • aumentato rilascio di endorfine
  • eliminazione del sovrappeso corporeo e mantenimento del peso forma
  • interruzione dello stress cronico.

Procedura
Durante l'esecuzione degli esercizi, sia che si assuma una particolare postura o si effettuino specifi
ci movimenti, si ricerca il controllo della posizione del corpo. Gli esercizi posturali aiutano, infatti, a migliorare la percezione stessa del corpo e, quindi, insegnano la maniera giusta per usarlo (al lavoro, quando si sta seduti, quando si cammina, nelle varie situazioni quotidiane). L’obiettivo primario è la qualità del movimento: la ginnastica posturale è una ginnastica dolce, che richiede la ripetizione del movimento, ma il numero di volte che si esegue uno specifico movime
nto non è importante quanto il modo in cui lo stesso viene effettuato. Durante l'esecuzione dell'esercizio, che va fatta lentamente, l'attenzione viene stimolata in maniera da poter percepire ogni sensazione utile a prendere coscienza del movimento: occorre prestare attenzione all'allineamento e alla posizione acquisita. Anche se la costante concentrazione, necessaria al controllo delle singole parti del corpo, può inizialmente risultare un po' difficoltosa e stancante, col tempo e con la ripetizione il controllo tende a diventare automatico. La respirazione, che deve essere regolare e continua, scandisce i tempi e
le pause (è fondamentale rispettare la sequenza di intervento dei muscoli).
Gli esercizi specifici di ginnastica posturale includono: esercizi per la cervicale, esercizi per la sciatalgia, esercizi per la scoliosi, esercizi per la lombalgia, esercizi per la cifosi, esercizi per la lordosi.
Le  sedute di ginnastica posturale, che possono essere individuali o di gruppo, si svolgono in un
ambiente rilassato e propositivo. Le varie tecniche utilizzate vanno personalizzate in base alle esigenze del singolo.

Esercizi di ginnastica posturale
Esercizi di ginnastica posturale
Esercizi di ginnastica posturale
L’efficacia della ginnastica posturale